Home > attività > Terme di Caracalla
terme di caracalla roma

Terme di Caracalla

Visitare le Terme di Caracalla è una tappa imperdibile sia per chi ne vuole ammirare il fascino monumentale, sia per chi vuole assistere ai numerosi concerti che vi si svolgono al suo interno. Orari, prezzi e informazioni per poterle ammirare saranno argomento di questa guida.

Le terme di Caracalla sono un luogo molto caro ai romani perché è qui che d’estate si svolgono i grandi eventi e spettacoli musicali. Dal 1937 il Teatro dell’Opera di Roma organizza la propria stagione estiva a Caracalla.

Musicisti e artisti di fama mondiale si sono esibiti qui, tra i quali: José Carreras, Placido Domingo, Luciano Pavarotti, protagonisti del primo concerto dei Tre Tenori nell’estate 1990.

Per biglietti e visite guidate, ti suggeriamo l’acquisto on-line, il modo più semplice, ma soprattutto comodo perché ti permette di saltare la fila all’ingresso ed accedere da un’entrata privilegiata.

Le Terme si trovano nella parte sud della Capitale e si estendono lungo un corridoio monumentale ricco di resti archeologici. Come arrivare qui? Se hai deciso di spostarti con la metro ti basterà scendere alla stazione “Circo Massimo”(Linea A) e da qui percorrere 5 minuti a piedi, oppure con le linee bus collegate che fermano proprio davanti alle terme.

Le Thermae Antoninianae o Terme di Caracalla erano il complesso termale più importante dell’antichità. Edificate per volere di Caracalla, la loro costruzione iniziò nel 212 e terminò nel 217 grazie al supporto di Severo Alessandro.

Successivamente furono restaurate, tra il 270 e il 275, da Aureliano e rimasero praticabili fino al tempo delle guerre gotiche quando l’esercito di Vitige assediò la città e distrusse parte dell’acquedotto Antoniniano che le alimentava.

Era il 537 a.C e le terme da quel momento non vennero più utilizzate fino all’insediamento di Diocleziano che le trasformò in un vero e proprio luogo di incontro e divertimento per i cittadini romani.

La loro struttura era suddivisa in tre ambienti: il frigidarium, il tepidarium e il calidarium. Il frigidarium, che non era riscaldato a differenza degli altri due ambienti, era uno spazio di grandi e minuziosamente decorato. Ai suoi lati c’erano le sale per gli oli e per le sabbie. Il tepidarium e il grande calidarium erano riscaldati ed erano delimitati da spazi all’aperto per fare esercizi.

Inoltre all’interno delle terme erano presenti scuole per ginnasti, palestre, uno stadio, esedre, due biblioteche e ampissimi ambienti sotterranei di servizio, uno dei quali venne adoperato come un mitreo, il più ricco di Roma. Lo stabilimento poteva accogliere fino a 1600 persone in bagni di acque calde e fredde.

Di tutto questo oggi resta assai poco, ma alcuni elementi delle terme si possono ammirare in altri monumenti della Capitale, come per esempio le colonne utilizzate nelle navate della Basilica di Santa Maria in Trastevere o i due vasconi trasformati in fontane a piazza Farnese.

Nonostante i cambiamenti avvenuti e le distruzioni causate dal passare del tempo, è ancora possibile cogliere tutta la grandezza delle antiche Terme, grazie agli enormi muri in laterizio che si elevano per molti metri, dandoti perfettamente l’idea della maestosità dell’intero complesso.

Contatti

Attività: Terme di Caracalle
Indirizzo: Viale delle Terme di Caracalla, 52, 00153 Roma (Rm)
Zona: Aventino
Metro vicina: Circo Massimo (Linea B)

Questa è sicuramente una meta da non perdere per chi è affascinato dalla cultura latina e ne vuole comprenderne a fondo gli usi e i costumi. Ma quello che possono offrire è tanto altro

  • Le Terme sono davvero ideali da visitare con i bambini, perché sono grandi, ma non troppo, sono circondate da un bel giardino verde, dove è anche possibile sostare un po’.
  • I numerosi spazi a cui si può accedere, regalano la possibilità di immergersi in un altro tempo.
  • Inoltre, anche se danneggiate, le strutture possono essere ben comprese anche dai più piccoli, che potranno così riconoscere le palestre, gli spogliatoi, la grande piscina all’aperto e così via.
  • Sono le uniche ad essersi conservate così bene in città, oltre al fatto che sono le seconde più grandi al mondo.
  • Eventi, spettacoli e concerti assumono un altro sapore in questa location magica.

Le Terme di Caracalla possono essere visitate in ogni periodo dell’anno durante gli orari di apertura.

  • In estate: sono un ottimo modo per trascorrere una serata speciale e occasione per partecipare agli eventi che si tengono all’interno.
  • In inverno: è l’ideale per una passeggiata pomeridiana per approfondire la storia di Roma.
  • In autunno: puoi fare una passeggiata all’ora del tramonto e finire la giornata rilassandoti un pò.
  • In primavera: da solo o in compagnia trascorrere del tempo presso le Terme di Caracalla ti catapulterà nell’atmosfera della Roma antica.
  • L’acqua delle vasche all’epoca veniva riscaldata grazie ad un sistema sotto il pavimento che consentiva il passaggio di fumi e di aria calda che si propagava poi per tutte le stanze.
  • Alcuni imperatori si recavano qui in incognito per essere lasciati in pace.
  • Per una visita più approfondita ti consigliamo di utilizzare una guida.

Come arrivare alle terme di caracalla

ATTRAZIONI NELLE VICINANZE

  • • Circo Massimo: 950 m
Ebook Luoghi Segreti Roma
Scopri subito la Guida sui Luoghi Segreti di Roma Clicca qui!
Hello. Add your message here.