Home > Notizie di Roma > Scatto dell’Iva al 22%: vediamo gli stravolgimenti nella dolce vita capitolina
iva 22% vita capitolina

Scatto dell’Iva al 22%: vediamo gli stravolgimenti nella dolce vita capitolina

Terminato giusto ieri l’ultimo giorno dei prezzi “in ribasso” per i carburanti, da oggi ricominciamo una nuova storia con lo scatto dell’Iva al 22% che porterà i suoi stravolgimenti anche all’interno della dolce vita capitolina. E così i listini torneranno automaticamente ed inesorabilmente ad aumentare – secondo i calcoli di Quotidiano Energia – di 1,5 cent per la benzina verde e di 1,4 cent per il gasolio.

Una valanga di rincari per il carrello della spesa di molte famiglie, che riguarderà un po’ tutto: scarpe, elettrodomestici, piscine e palestre, cosmetici, detersivi, biglietti per il parco divertimenti. Più caro anche il vino e il caffè. Amplissimo il paniere ma gli aumenti non saranno proprio su tutto. Nella spesa alimentare al supermercato, per esempio, non dovrebbero sentirsi grandi differenze vista la generale tassazione con le aliquote Iva più basse. In poche parole non aumenterà il prezzo del filone del pane, della carne, del pesce, del latte, delle uova, del gelato, del farmaco o del conto sull’albergo, etc. Fermi anche i prezzi per il biglietto del cinema o per quello del teatro.

Saranno comunque diversi gli impatti a seconda del prezzo: le variazioni, infatti, saranno minime sulla t-shirt, sul quaderno per la scuola ecc. mentre il discorso sarà diverso per i beni più costosi: dagli elettrodomestici alle automobili, dai gioielli ai pacchetti vacanza, dal tablet alla parcella dell’avvocato.

Riepilogando, dunque, ecco un elenco dei prodotti più diffusi che da domani saranno più costosi per il passaggio dell’aliquota Iva dal 21 al 22%: televisori, macchine fotografiche, videocamere, computer, palmare e tablet, caravan, barche, strumenti musicali, giocattoli, articoli sportivi, manifestazioni sportive e parchi divertimento, stabilimento balneare, piscine, palestre, articoli di cartoleria, pacchetti vacanza, automobili, ciclomotori e biciclette, trasferimento proprietà auto e moto, affitto garage e posti auto, pedaggi e parchimetri, apparecchi e servizi di telefonia, tabacchi, abbigliamento e calzature, rasoi elettrici, phon, articoli per la pulizia e per l’igiene personale, profumi e cosmetici, gioielli e orologi, valige e borse, parrucchiere, servizi legali e contabili, mobili, lampade, biancheria, frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, forno, piatti, detersivi per la casa, carburanti, caffè, bevande gassate, succhi di frutta e bevande analcoliche, liquori, vini e spumanti.

Leggi anche

Accordo Arabi reastauro Roma

Accordi con gli arabi per l’arte di Roma

Si è concluso positivamente l’accordo che prevede l’intervento dei reali arabi sauditi nell’opera di restauro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.