Home > Cosa mangiare a Roma > Ricette Romane > Ricetta tonnarelli Cacio e Pepe
ricetta cacio e pepe

Ricetta tonnarelli Cacio e Pepe

I tonnarelli cacio e pepe sono un piatto sfizioso e veloce della tradizione gastronomica romana.

I tonnarelli cacio e pepe sono il piatto ideale per chi ama i sapori forti, i primi veloci, semplici con un gusto unico. Questa ricetta semplice è l’ideale per chi va di fretta ma non rinuncia alla pasta ed è buona così com’è senza aggiunte nè modifiche, anche questo piatto come i più buoni annoverati dalla gastronomia romana nasce dalla tradizione povera per la precisione furono i pastori ad inventare questo piatto che durante la giornata si portavano dietro ingredienti semplici da cucinare come il formaggio, la pasta ed il pepe nero.

Indice dei contenuti

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di tonnarelli
  • 200 grammi di pecorino romano grattugiato
  • pepe nero macinato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione

Come prima cosa cuociamo i tonnarelli in abbondante acqua a cui avrete aggiunto poco sale con un filo d’olio evo perchè non si attacchino.

Mentre la pasta cuoce grattuggiamo il pecorino dentro una ciotola e vi aggiungiamo del pepe nero. Preleviamo quanto basta d’acqua di cottura della pasta con un mestolo per amalgamare pecorino e pepe e trasformare il tutto in una crema mescolando con decisione.

Scolare la pasta al dente e verarvi sopra la crema di pepe e pecorino quindi amalgamare bene e servire subito ben calda.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Consigli

E’ importante non salare troppo l’acqua della pasta perchè il pecorino è già salato di suo. La crema di pecorino e pepe va mescolata alla pasta sempre a freddo perchè il formaggio non deve cuocere.

Leggi anche

ricetta filetti baccalà

Ricetta Filetti di baccalà fritti alla Romana

Il piatto d’eccellenza della tradizione del fritto romano ha come protagonista i filetti di baccalà, …

2 commenti

  1. per favore fate qualcosa affinchè questo piatto non venga imbastardito dai cosidetti chef i quali credono di essere depositari del gusto ed aggiungono panna,burro e altri ingredienti che non c’entrano niente ultimamente ho mangiato delle autentiche porcherie spacciate per la nostra stupenda “cacio e pepe”

  1. Pingback: I 10 piatti più buoni della cucina romana | DomusCamelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *