Home > Cosa mangiare a Roma > Ricette Romane > Ricetta Spaghetti alla Pescatora
ricetta spaghetti alla pescatora

Ricetta Spaghetti alla Pescatora

Non possiamo non annoverare fra i piatti tipici della gastronomia romana la ricetta degli spaghetti alla pescatora. Si tratta di un piatto a base di molluschi e crostacei, che profuma di mare, che mette allegria, che dsa di estate, vacanze e giornate di sole. Ci vuol poco per portare un raggio di sole all’interno di una fredda giornata, questi spaghetti sono il piatto giusto per gustarsi un anticipo di giornate estive o di vacanze romane. Gli spaghetti alla pescatora comprendono varie ricette con alcune varianti in cui uno può sbizzarrire la propria fantasia come crede ma noi proponiamo la ricetta tradizionale.

Ingredienti

Per preparare i spaghetti alla pescatora per 4 persone occorrono:

  • 400 gr di spaghetti
  • due calamari
  • mezzo chilo di vongole
  • mezzo chilo di cozze
  • 20 cannolicchi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 scatola di pelati
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di olio evo

Preparazione

In una pentola capiente versate vongole e cozze aggiungete un bicchiere d’acqua, coprite e fate cuocere per almeno 15 minuti finchè i gusci non saranno completamente aperti. Scartate vongole e cozze il cui guscio rimane chiuso.

Quindi in un altro tegame a parte fate bollire i cannolicchi in abbondante acqua. Quando si staccheranno da soli dal guscio sono cotti. Toglieteli dall’acqua e sgusciateli, quindi tagliateli a tocchetti e metteteli da parte.

Prendete una padella, versatevi i due cucchiai d’olio e lo spicchio d’aglio mondato, fate rosolosare per pochi minuti a fuoco dolce. Nel mentre pulite il calamaro e tagliatelo ad anelli. Quando l’aglio avrà preso colore levatelo aggiungete i calamari ed i cannolicchi, alzate la fiamma e versate il mezzo bicchiere di vino bianco, quindi la scatola dei pomodori pelati e lasciate cuocere a fuoco basso per almeno mezz’ora coperto, girando spesso.

Mettete a bollire gli spaghetti in abbondante acqua con un pizzico di sale. Scolate al dente e versate nella padella, unite cozze e vongole con il guscio ma senza l’acqua di cottura, quindi spolverate con il prezzemolo fresco. Olio piccante, da mettere in tavola per chi ama aggiungere un pizzico di energia a questo saporitissimo piatto.

Ebook Luoghi Segreti Roma

Leggi anche

coda alla vaccinara

Ricetta Coda alla Vaccinara

La coda alla vaccinara è un po’ il simbolo della cucina romana nel mondo, è …

Scopri subito la Guida sui Luoghi Segreti di Roma Clicca qui!
Hello. Add your message here.