Home > Cosa mangiare a Roma > Ricette Romane > Maritozzi con la panna: ecco la ricetta
ricetta maritozzo con panna

Maritozzi con la panna: ecco la ricetta

Un dolce tipico della nostra regione in generale e della nostra città più in particolare, mangiato per lo più a colazione, magari accompagnato da un buon cappuccino schiumoso, che non a fine pasto. Pieno di panna, risale al periodo in cui i Romani consumavano delle pagnottelle dolci con uvetta e miele; nel Medioevo, invece, si mangiavano durante la Quaresima. Maritozzo, questo sconosciuto: il termine si lega a due tipi di tradizione. La prima prevede che, il primo venerdì del mese di marzo, i ragazzi regalino un maritozzo alla futura sposa; la seconda, invece, vuole che siano le donne in età da marito a dover preparare i maritozzi partecipando ad una vera e propria competizione il cui premio è il corteggiamento dei più belli del rione.

Ma vediamo quali sono gli ingredienti di questa gustosa ricetta.

Ingredienti

Per l’impasto: 250 ml  di acqua tiepida, 30 gr di arancia candita, 500 gr di farina di manitoba, 12 gr di lievito di birra fresco, la scorza di un limone grattugiato, 1 cucchiaino di zucchero, 5 gr di olio di semi di mais, 30 gr di pinoli, 6 gr di sale, 2 uova medie, 30 gr di uvetta, 95 gr di zucchero.

Per la glassa: 100 gr di acqua, 150 gr di zucchero.

Per la farcitura : 500 ml di panna fresca liquida, 40 gr di zucchero a velo.

Il procedimento

Sciogliere il lievito di birra in poca acqua  tiepida, aggiungere un cucchiaino di zucchero e mescolare bene. In un recipiente mettere la farina di manitoba e lo zucchero  lasciando un buco nel centro in cui versare il lievito e lo zucchero sciolti insieme. Nella restante acqua tiepida versare il sale, l’olio di semi  e la scorza grattugiata di limone  e mescolare.

Versare il liquido ottenuto sulla farina e impastare tutto rapidamente con le mani.  Separare i tuorli dagli albumi, da conservare, e aggiungere solo i tuorli all’impasto. Continuare ad impastare per 7 minuti, fino a che il tutto sarà ben compatto. Nel frattempo mettere l’uvetta in acqua fredda per 10 minuti, strizzarla e asciugarla con un panno.

Aggiungere l’uvetta, i pinoli e l’arancia candita all’impasto e continuate ad impastare per amalgamare tutti gli ingredienti. Infarinare una ciotola e porvi l’impasto coperto di pellicola e lasciar lievitare per almeno 2 ore in forno chiuso e spento. Quando il volume sarà raddoppiato, trasferirlo su di un piano di lavoro infarinato e dividerlo  in 12 pezzi del peso di circa 85-90 gr l’uno, sistemarli in una teglia da forno foderata con carta da forno e coprirli con della pellicola, lasciandoli lievitare per mezz’ora. Procedere dando una forma allungata e spennellarli con gli albumi.

Coprirli ancora con la pellicola e farli lievitare per l’ultima volta ancora un’ora. Nel frattempo mettere in un pentolino lo zucchero e l’acqua. Far sciogliere bene lo zucchero fino a che il liquido non diventerà trasparente e farlo raffreddare. Infornare i maritozzi a forno caldo a 180 gradi per 18 minuti. Infine montare la panna a neve, spolverare con lo zucchero a velo, sfornare i maritozzi e spennellarli caldi con lo sciroppo di zucchero. Una volta freddi, fare un taglio al centro di ogni maritozzo e farcire con abbondante panna.

Leggi anche

coda alla vaccinara

Ricetta Coda alla Vaccinara

La coda alla vaccinara è un po’ il simbolo della cucina romana nel mondo, è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.