Home > attività > Galleria Borghese
galleria borghese a roma

Galleria Borghese

Scopri come visitare la Galleria Borghese

Visitare la Galleria Borghese a Roma è una tappa d’obbligo per chi desidera fare una full immersion nella storia dell’arte e nelle opere più significative che hanno caratterizzato il ‘500 italiano. Essendo molto frequentata, ti consigliamo di informarti su orari e acquisto biglietti con largo anticipo, per far si che tu possa goderti a pieno il tuo tour.

La Galleria, che si trova in Piazzale Scipione Borghese, ha sede proprio all’interno di Villa Borghese, uno dei parchi più cari ai romani e frequentati dai turisti. Essendo ben collegata con i mezzi pubblici, ti sarà molto semplice capire come arrivare.

Con la metropolitana, linea A, puoi scendere alla fermata Flaminio o Spagna e seguire le indicazioni presenti all’uscita dal treno. Mentre gli autobus che potrai prendere da diversi punti della città, fermeranno o all’interno della Villa oppure la attraverseranno.

Una volta giunto all’ingresso della Galleria Borghese, avrai l’occasione di ammirare all’interno del museo un numero assai rilevante di sculture del Bernini e del Caravaggio, solo per citarne alcuni. Un aspetto quest’ultimo che la rende davvero unica al mondo.

Data la mole di opere contenute al suo interno e la grande affluenza di persone in visita guidata, ti suggeriamo di effettuare le tue prenotazioni in anticipo. Nella modalità on line, avrai infatti la possibilità di consultare i prezzi, acquistare i biglietti e riservare la tua visita guidata anche in caso di ingresso gratuito. Questo ti permetterà inoltre di saltare la fila che di frequente si forma all’entrata.

La Villa Borghese, all’interno della quale puoi trovare la Galleria, fu costruita nel XVII sec. su quello che era un appezzamento di terreno della famiglia Borghese. Fu poi Paolo V, a dare inizio ad una serie di lavori urbanistici insieme al nipote Scipione Caffarelli Borghese che divenuto cardinale, ebbe il compito di occuparsi della collezione di opere d’arte del Vaticano.

La Villa fu progettata dagli architetti Flaminio Ponzio e Giovanni Vasanzio e terminata nel 1620 con l’intento di creare un centro culturale in cui arte e natura si amalgamavano armoniosamente. La struttura, tipica delle ville romane del ‘500, aveva un portico a cinque arcate e una terrazza impreziosita da diverse sculture.

Inizialmente si accedeva al portico tramite due rampe di scale simili a quelle realizzate da Michelangelo nel Palazzo Senatorio in Campidoglio. Nel tardo ‘700 fu rimossa per poi essere ricostruita solo nel 1994 con le antiche sembianze.

Intorno venne costruito il giardino, aperto ai romani, nel quale furono collocate diverse piante esotiche e un piccolo zoo in cui erano presenti diverse specie animali. All’inizio del ‘900 la Villa venne venduta dalla famiglia Borghese a causa di alcuni debiti e da allora divenne proprietà dello Stato.

Oggi la Villa è suddivisa in due piani: nel pianterreno troverai le sculture e alcuni quadri, mentre al secondo è stata collocata la pinacoteca. Al suo interno potrai ammirare le opere dei più celebri artisti che hanno segnato il ‘500 e ‘600: la Paolina Bonaparte di Canova, la Danae di Correggio, la Madonna dei Palafrenieri di Caravaggio, Apollo e Dafne di Bernini, Venere e Amore di Cranach, la Deposizione di Raffaello, l’Amor Sacro e l’Amor Profano di Tiziano, la Caccia di Diana di Domenichino.

Contatti

Attività: Galleria Borghese
Indirizzo: Piazzale Scipione Borghese, 5, 00197 Roma Rm
Zona: Centro storico
Metro vicina: Repubblica (Linea A)

La Galleria Borghese possiede una collezione di quadri e statue eccezionali così come gli ambienti di esposizione. La visita a questo posto è fondamentale perché:

  • Oltre a capolavori prodotti da Bernini, Caravaggio, Canova e le sale affrescate potrai godere di un contesto davvero affascinante dove arte e natura si incontrano armoniosamente.
  • Dal punto di vista architettonico ti troverai di fronte ad un capolavoro dello stile barocco.
  • Dopo la visita al museo potrai fare una bella passeggiata nel giardino, anch’esso ricco di opere d’arte.
  • Se hai dei bambini potrai goderti il tuo tour, mentre loro possono divertirsi all’interno del parco
  • Durante le aperture serali potrai assaporare un’atmosfera diversa, molto particolare e suggestiva.

La Galleria Borghese può essere visitata in ogni periodo dell’anno durante gli orari di apertura.

  • Estate: anche durante il pomeriggio, nelle ore piu’ calde della giornata. Qui potrai visitare le piu’ belle opere d’arte al fresco perché la galleria è dotata di aria condizionata.
  • Inverno: se prediligi la prima mattinata o il primo pomeriggio, sicuramente troverai meno affollamento.
  • Autunno: dopo la visita alla Villa, potrai fermarti nella pausa pranzo nel giardino esterno.
  • Primavera: ideale anche per andare con i bambini che possono giocare nel giardino esterno.
  • Qui avrai la possibilità di ammirare le opere dei piu’ conosciuti artisti al mondo tra cui Raffaello, Bernini, Caravaggio e Canova.
  • Una volta ultimata la visita alla Villa, ti consigliamo di prenderti del tempo per visitare anche il bellissimo giardino adiacente.
  • Se vuoi fare una passeggiata romantica con la tua dolce metà il giardino della Villa è un’ottima scelta.
  • La figura del David realizzata da Bernini è di grande rilievo oltre che per il suo ruolo nella storia anche per i svariati significati che racchiude in sé.
  • Per scoprire le opere con maggiore profondità ti consigliamo di prenotare una guida.

come arrivare alla galleria borghese

ATTRAZIONI NELLE VICINANZE

  • • Fontana dei Cavalli Marini: 350 m
Ebook Luoghi Segreti Roma
Scopri subito la Guida sui Luoghi Segreti di Roma Clicca qui!
Hello. Add your message here.