Home > Curiosità di Roma > Fontana di Trevi: lo splendido luogo dei desideri
fontana di trevi roma

Fontana di Trevi: lo splendido luogo dei desideri

Da sempre affascina tutti, turisti e non, di mattina ma ancor più la notte per il gioco di luci che l’avvolge. Affascina per la sua imponenza, luogo di passaggio di tutti coloro che hanno un desiderio da esprimere. Esatto, parliamo della Fontana di Trevi una delle tappe imperdibili per chi vuole visitare Roma. Chiedete a chiunque, fra le prime cose da vedere a Roma che vi elencherà c’è la Fontana di Trevi.

La Fontana di Trevi, incastonata in un suggestivo scenario romano, è il termine del noto acquedotto Vergine (forse il più antico fra quelli costruiti dai romani) e deve il suo nome al trivio che si dirama da piazza dei Crociferi. L’acquedotto fu voluto da Marco Vipsanio Agrippa nel 19 a.C. ma fu papa Nicolò V nel 1453 a richiedere la bonifica e che fosse commissionata un’opera scultorea a Leon Battista Alberti e Bernardo Rossellino in sostituzione della precedente fontana che ormai non era più in uso. Vi fece incidere gli stemmi del pontefice e del popolo romano ma il tutto si fermò alla progettazione. I lavori della Fontana di Trevi furono avviati con papa Clemente XII nel 1732 dopo che nel 1640 erano stati intrapresi dei lavori di restauro e la famiglia Poli aveva edificato gli edifici che fanno da sfondo alla fontana. Infine la costruzione si deve a Nicola Salvi, mentre la scogliera è opera degli intagliatori Francesco Pincellotti e Giuseppe Poddi.

Osserviamo come l’attenzione sia subito catturata da Oceano che troneggia la scultura su un cocchio in forma di conchiglia trainati da cavalli marini, figura che simboleggia l’acqua per eccellenza, questo gruppo scultoreo si deve invece a Giovan Battista Maini (1738). Ai lati notiamo ancora le statue della Salubrità e dell’Abbondanza di Filippo della Valle e i rilievi con la raffigurazione della Vergine che indica la sorgente ai soldati di Giovan Battista Grossi.

Impossibile non onorare il rito visitando la Fontana di Trevi: gettate una moneta di spalle ed esprimete un desiderio.

Leggi anche

vittoriano monumento di Roma

Vittoriano Roma: Storia e Curiosità del Monumento

L’imponente monumento di Roma chiamato il Vittoriano (Altare della Patria) prende il nome proprio dal re …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.