martedì 17 ottobre 2017
Home > Come muoversi a Roma

Come muoversi a Roma

come muoversi a roma

Scopri come muoversi a Roma in modo facile e veloce

Stai cercando informazioni su come muoversi a Roma?
Roma è una città molto grande, suddivisa in zone e quartieri. Niente paura: in questa guida ti forniremo una serie di consigli utili per comprendere come spostarti nella Capitale, sfruttando mezzi pubblici o a noleggio, andando a piedi o con la macchina.

Per muoverti agevolmente da una parte all’altra della città, devi scegliere il mezzo di trasporto che più si adatta alle tue esigenze e a quelle del tuo programma di viaggio. Se hai già chiaro dove andare a Roma e cosa vedere a Roma, il servizio di trasporto pubblico può essere una buona soluzione, perché collega tutti gli angoli della città con una fitta rete di metropolitana, autobus e tram.

Se preferisci muoverti con la macchina, fai attenzione alla zona ZTL e alle targhe alterne quando sei in città. Nel caso tu non abbia un’auto, puoi optare per soluzioni come il car sharing, semplici e economiche. Per muoverti nel centro città rispettando l’ambiente, puoi spostarti con il segway, il simpatico mezzo a due ruote a basso impatto ambientale.

Come vedi, le opportunità per muoversi a Roma non mancano: ti illustriamo subito tutte le possibilità tra cui puoi scegliere per girare in lungo e in largo la città.

Scegli ora come muoverti a Roma

La guida completa per sapere come muoversi a Roma

In questa guida ti offriremo tutti gli strumenti utili per capire come muoverti facilmente nella città. A piedi o in bicicletta, con la macchina o con i mezzi pubblici, con i nostri consigli spostarti nella Capitale sarà semplicissimo.

Quali sono le soluzioni che propone come muoversi a Roma?

Come abbiamo detto, le soluzioni per spostarti all’interno della città sono tantissime, e la scelta della più congeniale al tuo programma di viaggio dipende da te. Noi possiamo aiutarti a capire le potenzialità di ogni soluzione e guidarti per far sì che tu faccia la scelta migliore. Le soluzioni che proponiamo in questa guida sono:

  • Trasporti pubblici: una fitta rete di mezzi di varia natura che collegano ogni angolo della città.
  • Mezzi a noleggio: utili se vuoi avere la comodità di un mezzo proprio da restituire dopo l’uso.
  • Trasporti privati: nel caso in cui tu voglia goderti la città senza preoccuparti direttamente degli spostamenti.
  • Automobile e scooter privati: per muoverti agevolmente in centro e in periferia sfruttando mezzi di tua proprietà.
  • Migliori orari per muoversi: per evitare gli spostamenti negli orari di punta e di maggior affluenza turistica.
  • Muoversi il sabato sera: per raggiungere facilmente le mete più ambite per il divertimento.
  • Muoversi la Domenica: per spostarti in città anche nei giorni festivi senza incorrere in difficoltà.
  • Muoversi da turista: utile per ricevere tutte le informazioni che ti servono per esplorare la città.
  • Muoversi per visitarla: fondamentale per capire come spostarti per vedere tutte le bellezze della Capitale.
  • Muoversi a piedi: nell’eventualità in cui tu voglia goderti la città percorrendo tutte le sue vie.
  • Muoversi con i bambini: utile se ti sposti in compagnia dei membri più giovani della famiglia.
  • Muoversi con i mezzi pubblici: importante se decidi di girare in città usufruendo della rete di bus, metro e tram.
  • Muoversi in bicicletta: per una soluzione ecologica, conviviale e divertente.

Trasporti Pubblici a Roma

La rete del trasporto pubblico romano dispone di più categorie di mezzi, adatti ad ogni necessità. Puoi scegliere tra:

  • Metropolitana: Roma viene attraversata da tre linee metropolitane, la A, la B e la C le quali raggiungono tutti i luoghi più turistici. Il costo di una corsa è di € 1,50.
  • Autobus: si dividono in due gruppi, quelli pubblici accessibili pagando un biglietto di €1,50 valido per 90 minuti e quelli turisti a due piani che fanno il tour dei monumenti della città, il prezzo varia in base alla lunghezza del Tour.
  • Filobus: per ora la rete filoviaria di Roma è composta da una sola linea, il 90 Express, che collega la Stazione Termini a Largo Labia. Il mezzo è accessibile pagando il ticket di 1,50€.
  • Pullman turistici: utili per esplorare la città seguendo un percorso a tappe in cui ti verrà illustrata la storia di strade, monumenti ed edifici. Il prezzo è variabile a seconda della compagnia di riferimento.
  • Tram: la Capitale dispone di sei linee di tram, che collegano le zone periferiche a quelle più centrali. Il costo per accedervi è di 1,50€ ed il biglietto vale per 90 minuti dalla convalida.
  • Servizio Taxi: disponibile H24 365 giorni l’anno.

Mezzi a noleggio a Roma

Se non possiedi un tuo mezzo, ma non vuoi rinunciare agli spostamenti in libertà, il noleggio è la soluzione giusta per te. Tra i mezzi a noleggio che ti consigliamo:

  • Bicicletta classica o elettrica: il modo più efficace per visitare il centro della città senza limiti di zona.
  • Segway: i veicoli elettrici a due ruote parallele, sono ideali per visitare il centro della città in modo simpatico e veloce ed ecosostenibile.
  • Motorino: ideale per evitare il traffico e per chi vuole visitare la capitale durante le stagioni più calde.
  • Automobile: il mezzo consigliato per chi vuole visitare anche i paesi tipici romani intorno alla città.
  • Car sharing: utile per prendere in prestito un’auto per spostamenti urbani e di breve durata.
  • Risciò: una soluzione simpatica e divertente per girare aree verdi e centro di Roma pedalando in compagnia.

Trasporti Privati a Roma

Per goderti la città senza preoccuparti direttamente degli spostamenti, puoi optare per i trasporti privati. Ad esempio:

  • NCC - Noleggio con conducente: avrai a disposizione un autista che ti accompagnerà e ti aspetterà dovunque tu voglia andare per tutto il tempo che vorrai.
  • Limousine: un mezzo chic in cui potrai goderti il tragitto in compagnia, adatta soprattutto alle occasioni speciali.
  • Botticelle: molto diffuse in centro, ti porteranno in una dimensione d’altri tempi attraverso le vie della Capitale.

Automobile e scooter privati a Roma

Se vuoi usufruire della tua auto o del tuo scooter per muoverti a Roma, devi tener conto di alcuni importanti fattori. Questi sono:

  • Zona ZTL diurna: zona traffico limitato, valida solo per le macchine.
  • Zona ZTL notturna: valida solo per le macchine.
  • Zona ZTL tridente: valida sia per le macchine che per i motorini.
  • Fascia verde: la circolazione in questa fascia e nella zona anello ferroviario è limitata per alcune tipologie di veicoli.
  • Parcheggio strisce blu: per posteggiare il tuo mezzo pagando un pedaggio, solitamente a ore.
  • Raccordo anulare: per spostarti facilmente da una parte all’altra della città.
  • Tangenziale: strada a scorrimento veloce, interna alla città, che attraversa importanti aree urbane.
  • Targhe alterne: stop della circolazione per alcuni veicoli in determinate giornate per abbassare lo smog in città.
  • Zona pedonale: area riservata esclusivamente alla presenza di pedoni, dunque preclusa al passaggio di altri mezzi.
  • Domenica ecologica: blocco del traffico nelle fasce verdi della città per alcuni veicoli in determinati orari.

Quali sono i migliori orari per muoversi a Roma?

Se vuoi evitare il traffico a Roma, devi scegliere accuratamente i momenti più giusti per spostarti. La mattina presto le strade della Capitale sono sovraccariche, complici gli spostamenti per recarsi nel luogo di lavoro e per accompagnare i bambini a scuola.

La fascia oraria del pranzo è meno affollata, dunque puoi muoverti con più libertà e in meno tempo. Nel tardo pomeriggio il traffico potrebbe di nuovo congestionarsi, quindi fai attenzione alla fascia oraria che va dalle 16:00 alle 19:00.

Come muoversi a Roma il Sabato sera?

Se sai cosa fare il Sabato sera e stai cercando una soluzione per spostarti, puoi optare per i mezzi pubblici o per quelli privati. Il vantaggio dell’utilizzo del trasporto pubblico è che non devi preoccuparti del parcheggio, senza considerare il basso costo.

Ricorda che la metropolitana di Roma è aperta fino a 1:30. Tra i mezzi privati, se non possiedi auto o scooter, puoi spostarti con un taxi, ma fai attenzione: in alcune vie della movida romana potresti trovare un po’ di traffico e difficoltà di parcheggio.

Come muoversi a Roma la Domenica?

Se hai già scelto cosa fare a Roma la Domenica, puoi spostarti con i mezzi pubblici o con quelli privati, oppure concederti un’uscita in bicicletta.

Se utilizzi i mezzi pubblici, fai attenzione alle possibili variazioni orarie dovute al fatto che la domenica è un giorno festivo. Se invece opti per i mezzi privati, ricorda che alcune aree potrebbero essere riservate solo ai pedoni e che il transito potrebbe essere ridotto.

Come muoversi a Roma da turista?

Dopo aver capito come arrivare a Roma, avrai sicuramente bisogno di informazioni per muoverti in città da turista. Anche in questo caso, i mezzi pubblici ti consentiranno di spostarti agevolmente in tutte le aree della città spendendo pochi euro.

Puoi anche noleggiare un’auto, soprattutto nel caso in cui tu voglia spostarti negli immediati dintorni della Capitale, ad esempio per una gita ai Castelli Romani.

Come muoversi a Roma per visitarla?

Se hai già deciso cosa vedere a Roma e hai già costruito il tuo itinerario, puoi scegliere i mezzi di trasporto migliori per le tue esigenze tenendo conto delle zone di partenza e di quelle di arrivo.

Per visitare la città spendendo poco, puoi utilizzare la metropolitana, che collega tutti i quartieri di Roma. Puoi anche utilizzare una macchina o, se non la possiedi, il car sharing per i piccoli spostamenti.

Come muoversi a Roma a piedi?

Se cerchi soluzioni per muoverti a piedi a Roma, sappi che ci sono diverse aree pedonali soprattutto al centro della città.

Le aree archeologiche e i percorsi monumentali sono quasi sempre riservate al solo transito dei pedoni. In alcuni giorni, come la domenica, molte zone del centro di Roma sono destinate solamente all’uso pedonale.

Come muoversi a Roma con i bambini?

Se hai già scelto dove andare a Roma con i bambini, puoi raggiungere le mete del tuo itinerario sfruttando diverse tipologie di mezzi.

Se vuoi recarti nei parchi divertimento situati pochi chilometri fuori dalla città, puoi utilizzare la tua auto, se la possiedi, oppure verificare se esistono apposite navette per il trasporto.

Per rimanere in città, i mezzi pubblici o il car sharing sono ottime soluzioni per i piccoli spostamenti.

Come muoversi a Roma la notte con i mezzi pubblici?

Se hai già un’idea su cosa fare a Roma di notte, puoi scegliere come muoverti tra diverse possibilità. Il servizio pubblico è attivo anche la notte, seppur in forma ridotta, perché transitano i bus notturni.

Per assicurarti che il bus notturno transiti nelle aree che ti interessano, verifica prima di uscire percorsi e orari. Spostarti in auto o in taxi è sicuramente più comodo perché ti lascia più libertà di movimento, così come l’utilizzo di trasporti privati come il NCC.

Come muoversi a Roma in bicicletta?

Se vuoi muoverti in bicicletta, Roma possiede un parco di piste ciclabili da sfruttare per spostarti all’interno della città.

Se vuoi raggiungere un determinato percorso ciclabile, puoi trasportare la tua bici anche nei mezzi pubblici che lo consentono. Ti consigliamo di fare una ricerca prima di uscire per verificare se il mezzo pubblico più vicino a te è abilitato al trasporto di biciclette.

6 consigli per scegliere come muoversi a Roma?

Per scegliere il modo migliore per muoversi a Roma, ti consigliamo sei elementi da tenere assolutamente in considerazione per fare la scelta giusta. Eccoli:

  • Il clima: prediligi alcune tipologie di mezzi a seconda delle condizioni atmosferiche. Evita biciclette o scooter quando piove e fa freddo e opta per i mezzi chiusi.
  • Il budget da spendere: se hai un budget limitato, i mezzi pubblici sono la soluzione più economica.
  • Distanza spostamenti: a seconda del percorso da fare, scegli il mezzo più veloce e adatto alle tue esigenze.
  • Numero di spostamenti: se devi fare tanti piccoli spostamenti, la metropolitana e il car sharing fanno al caso tuo.
  • I giorni di permanenza: se ti fermi a Roma per un lungo periodo, prendi in considerazione l’idea di noleggiare una macchina o acquistare un abbonamento per viaggiare sui mezzi pubblici.
  • La zona: tieni in considerazione il punto in cui ti trovi per calcolare alla perfezione i tempi di spostamento.

La guida più completa a tua disposizione per scoprire come muoversi a Roma.

Dopo aver letto questa guida non ti resta che decidere come muoversi a Roma. La prima di tante se sei alla ricerca della soluzione più comoda e rapida per muoversi a Roma. L’ultima, si spera, se sei alla ricerca dei classici spostamenti.