lunedì 21 agosto 2017
Home > Cosa vedere a Roma > Castel Sant’Angelo: Storia e Curiosità del Museo Nazionale
storia e curiosità castel sant'angelo

Castel Sant’Angelo: Storia e Curiosità del Museo Nazionale

Castel Sant’Angelo è un imponente mausoleo che si affaccia sulla sponda destra del Tevere, a poche centinaia di metri da San Pietro. L’edificio, ideato da Adriano come tomba per sé e per i suoi successori, risale al 123 d.c.

Castel Sant’Angelo nel corso dei secoli ha subito diverse destinazioni d’uso, tali per cui oggi si può parlare di museo di sé stesso ma anche area archeologica e architettonica di notevole interesse.

Il Museo di Castel Sant’Angelo è stato quindi un edificio funerario, poi rilevato dalla Chiesa come appartamenti papali attorno al Cinquecento, infine è divenuto anche una fortezza a protezione dello stesso Stato Vaticano.

Nel Museo di Castel Sant’Angelo si dipanano percorsi espositivi tra oggetti d’arte, di storia e cimeli dell’Esercito italiano. Si tratta di dipinti, sculture, reperti di armi, oggetti di vario genere e provenienti sia dagli scavi della rampa elicoidale del Museo ma anche in parte acquisiti durante l’Esposizione Universale del 1911, che ha avuto sede proprio nel Castello.

In alcuni periodi dell’anno, è possibile anche attraversare il passaggio sopraelevato, chiamato Passetto, il quale collega Castel Sant’ Angelo con i Palazzi Vaticani. Il passaggio era una via di fuga per il Papa ma anche una possibilità da parte del Vaticano per poter accedere direttamente alla riva destra del Tevere e da lì controllare la sicurezza dello stato papale.

E’ nel 1925, a seguito della confluenza di numerosi beni, che l’edificio è diventato Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo.

Leggi anche

roma egizia percorso tra piramidi e templi

Roma Egizia: percorso tra Piramidi e Templi

A seguito della conquista in terra egizia da parte dell’Imperatore Giulio Cesare, Roma conosce la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *