Home > Cosa vedere a Roma > 10 posti da vedere a Roma almeno una volta
posti da vedere a roma

10 posti da vedere a Roma almeno una volta

Decidendo di visitare Roma ci sono alcuni monumenti e luoghi che non possiamo non visitare.  In questa guida elenchiamo 10 posti da vedere a Roma almeno una volta.

Campo de Fiori

Citiamo in primis Campo de Fiori fra le attrazioni di Roma che la mattina potete visitare per un po’ di shopping fra le bancarelle del mercato e la sera per partecipare alle feste, dare uno sguardo ai locali e magari gustarvi una specialità tipica romana. Al centro della piazza ammiriamo la statua di Giordano Bruno.

Fontana di Trevi

Non manchiamo di visitare la Fontana di Trevi che fu fatta scolpire da Clemente XII (1732) la realizzazione ed il progetto furono affidate a Nicola Salvi, Francesco Pincellotti, Giovan Battista Maini e Giuseppe Poddi. Non dimenticate di gettare una moneta ed esprimere il vostro desiderio.

Gianicolo

Da visitare assolutamente l’ottavo colle di Roma ovvero il Gianicolo dove si trovano numerosi monumenti dedicati a Garibaldi tra cui il noto monumento equestre ai piedi del quale si trova il cannone da cui tutti i giorni a mezzogiorno si sparano dei colpi a salve.

Piazza del Popolo

Piazza del Popolo è stato sempre il luogo in cui si svolgevano le fiere ma anche una sorta di circolo culturale all’aperto. Vi si accede tramite la Porta del Popolo, al centro della piazza ammiriamo l’obelisco egizio di Ramesse II.

Piazza di Spagna

Decisamente più elegante e semplice Piazza di Spagna incorniciata da splendidi palazzi color ocra, decorata con la nota fontana la Barcaccia da cui s’innalza la scalinata che conduce alla chiesa Trinità dei Monti.

Colosseo

Fra i monumenti di Roma più maestosi ed antichi ricordiamo il Colosseo arena voluta dall’imperatore Vespasiano ed inaugurata dal figlio Tito nel 80 d.c. concepita in origine per ospitare le naumachie caduta poi in disuso e trasformata in cava. Ne osserviamo oggi lo scheletro.

Foro Romano

Segnaliamo anche il Foro Romano ovvero il cuore delle attività commerciali, giudiziare e ricreative di Roma, al suo interno si possono ammirare i resti d’importanti monumenti come la Basilica Emilia e l’edificio della Curia ex sede del Senato, la Basilica di Massenzio, l’Arco di Settimio Severo e vari templi.

Giardino degli Aranci

Quindi possiamo concederci una passeggiata e un po’ di relax nel Giardino degli Aranci voluto da  Raffaele De Vico (1932). Ammiriamo all’interno la fontana opera di Giacomo della Porta.

Basilica di San Pietro

Non può mancare una visita alla Basilica di San Pietro circondata dal noto colonnato all’interno della quale si possono ammirare alcune opere scultoree del Michelangelo, di Carlo Fontana e del Bernini.

Piazza Navona

In ultimo è da visitare Piazza Navona voluta dall’imperatore Domiziano nell’86 d.C. di cui ammiriamo le splendide fontane: la Fontana dei Quattro Fiumi  opera del Bernini, a nord vediamo invece la fontana del Moro, scolpita da Giacomo della Porta e ritoccata dal Bernini mentre a sud si trova la fontana del Nettuno, opera di Gregorio Zappalà e Antonio della Bitta.

Leggi anche

musei vaticani aperture 2014 roma

Musei Vaticani Roma: aperture notturne 2014

A primavera Roma è ancora più affascinante del solito ma a maggio aprirà le porte …

Un commento

  1. Per chi si trovi al Giardino degli Aranci un’ occhiata dal buco della chiave sulla porta dell’ Ordine Militare dei Cavalieri di Malta dal quale si vede la cupola di S. Pietro in Vaticano direi che è d’ obbligo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *